Navigazione blog
Ultimi post

Le 10 cause principali della perdita di capelli

963 Visualizzazioni

Ci sono numerosi motivi che possono portare alla perdita dei capelli, un evento che può colpire tutti, in determinate fasi della propria vita. La perdita di capelli può essere il risultato dell’ereditarietà, dei cambiamenti ormonali, delle proprie condizioni mediche o dell’uso di determinati farmaci. Di seguito abbiamo elencato 10 delle più comuni cause che portano alla perdita di capelli:

1. Calvizie maschile

Si tratta senza dubbio della principale causa di perdita di capelli, contro la quale non possiamo fare molto. La calvizie, il cui nome scientifico è alopecia androgenetica si manifesta come un diradamento dei capelli a forma di "M". Con la calvizie i follicoli piliferi cambiano e si restringono, si atrofizzano, e di conseguenza i capelli diventano sempre più sottili e corti. Per quanto contro la alopecia androgenetica sono disponibili molti trattamenti che per la verità non garantiscono grandi risultati e alcuni di questi trattamenti servono solo a rallentare l’avanzare della calvizie.

2. Stress

Un grave stress fisico o un grave stress psicologico possono avere numerosi effetti sul corpo. Uno stress importante spesso manda il corpo in uno stato di shock, inondandolo di vari ormoni e metaboliti. Questo può portare a telogen effluvium, ovvero ad una perdita di capelli. Benché gli effetti dello stress acuto sui capelli siano ben compresi, ciò che non è chiaro è quanto lo stress cronico o a lungo termine influenzi la perdita di capelli.

3. Carenza di vitamine / minerali

Le carenze di alcuni nutrienti può causare la caduta dei capelli. Tali carenze possono essere determinate da una dieta drastica, o da una generale malnutrizione, o da qualche difetto genetico o biologico. Probabilmente la carenza più comune che contribuisce in modo rilevante alla caduta dei capelli è il ferro. Avere valori molto bassi per quanto riguarda il ferro può portare all'anemia da carenza di ferro, una condizione nella quale il corpo non ha abbastanza globuli rossi. I globuli rossi sono importanti perché trasportano l'ossigeno a quasi tutte le cellule del corpo, aiutando le cellule a mantenere la loro normale funzione. Si ritiene che le carenze di altri nutrienti, come la vitamina B (in particolare la vitamina B12) e le proteine, contribuiscano alla perdita dei capelli.

4. Farmaci

È noto che i farmaci chemioterapici possono portare alla perdita dei capelli, ma esistono dozzine di altri farmaci che possono causare la caduta dei capelli. Questi includono farmaci anti-tiroidei, terapie ormonali, anticonvulsivi, anticoagulanti, beta-bloccanti e molti altri. Questi farmaci tendono a causare telogen effluvium, una rapida perdita di capelli che si verifica quando un gran numero di capelli si spostano improvvisamente da una fase di crescita (anagen) a una fase di riposo (telogen) e poi cadono quando iniziano a crescere nuovi capelli.

5. Chemioterapia

Le cellule tumorali tipicamente si dividono e crescono più velocemente delle cellule sane del corpo. Questo aspetto consente alla chemioterapia di essere così efficace nell'arrestare il cancro, in quanto si vanno a prendere di mira le cellule che crescono rapidamente. Sfortunatamente ci sono altre cellule del corpo che crescono rapidamente, come quelle dei follicoli piliferi. Sebbene girino numerosi miti sul cancro, la perdita di capelli quasi totale dopo la chemioterapia purtroppo è qualcosa che accade realmente. Tale perdita può essere graduale o rapida, a seconda del tipo di farmaco, ma il risultato finale è solitamente lo stesso. Per fortuna, i capelli di solito ricrescono.

6. Infezione

Esistono diverse infezioni che possono portare alla perdita dei capelli, ma probabilmente l'infezione più comune che colpisce il cuoio capelluto e i capelli è la tigna, che è causata da un fungo. La tinea capitis, questo è il nome scientifico, è causata da funghi simili a muffe chiamati dermatofiti che prosperano in condizioni calde e umide e in genere insorgono a causa della scarsa igiene. La tigna colpisce soprattutto i bambini, anche se può comunque presentarsi a qualsiasi età, ed è altamente contagiosa.

7. Malattia autoimmune

Se hai il diabete o soffri di artrite, hai già a che fare con malattie autoimmuni che si presentano quando il sistema immunitario del corpo attacca e distrugge inavvertitamente il tessuto sano del corpo. Quando il sistema immunitario attacca i follicoli piliferi o altre cellule o tessuti importanti per la crescita e il mantenimento dei capelli, può provocare perdita di capelli di vario tipo tra cui l'alopecia cicatriziale, una forma di perdita permanente di capelli, e il telogen effluvium, che si verifica quando il ciclo di crescita dei capelli viene interrotto.

8. Ipotiroidismo

La tiroide è una piccola ghiandola situata nella parte anteriore del collo, appena sotto le corde vocali. Svolge un ruolo importante nella regolazione del metabolismo attraverso il rilascio di vari ormoni. L’ipotiroidismo è una sottoproduzione di alcuni ormoni ed è la causa più comune di perdita di capelli a chiazze nota come alopecia areata, che può colpire tutto il corpo e non solo la testa. L'ipotiroidismo stesso è causato da anomalie della nascita, malattie autoimmuni o interventi chirurgici che comportano la rimozione della tiroide.

9. Tricotillomania

La tricotillomania è il nome dato all'abitudine di tirare e strapparsi i capelli dalla testa o da altre parti del corpo. Mentre non è ancora chiaro se la tricotillomania debba essere classificata come un'abitudine o come un disturbo ossessivo-compulsivo, il risultato finale è lo stesso. L’esercizio di questa abitudine conduce nel tempo alla creazione di zone calve. Se questa pratica di strapparsi i capelli si riesce ad interrompere, solitamente i capelli ricrescono, ma se la tricotillomania è eccessiva ed è esercitata a lungo, possono crearsi delle cicatrici sul cuoio capelluto che portano alla perdita permanente di capelli in quella zona.

10. Capelli tirati indietro o trecce

Anche se questo aspetto riguarda principalmente le donne, lo sfoggiare trecce, treccine, dread o anche solo portare i capelli tirati indietro a formare la classica coda di cavallo, può portare alla perdita di capelli, medicalmente nota come alopecia di trazione. È causato dalla trazione cronica dei capelli, che porta a una graduale perdita di capelli, principalmente nella zona dell’attaccatura.

Se sei affetto da perdita di capelli di qualsiasi tipo, e per quasiasi causa, noi di Beicapelli.it possiamo aiutarti. I nostri sistemi di infoltimento non chirurgico sono adatti sia per gli uomini che per le donne. Si tratta senz'altro del modo più semplice e veloce per recuperare i capelli. Una soluzione decisamente meno costosa del trapianto di capelli. Una opzione discreta e riservata per vivere il piacere di riavere i propri capelli ad un prezzo accessibile.

Pubblicato in: Caduta dei capelli

Esperienza di 20 anni nel campo delle protesi di capelli.

Lascia un commento

Codice di sicurezza